fbpx

Self-Compassion | Come sviluppare la capacità di ‘stare nell’incertezza’.

Self-Compassion | Come sviluppare la capacità di ‘stare nell’incertezza’.

Il poeta inglese John Keats diceva:

.. e subito mi colpì quale qualità andasse a formare un uomo di successo, specialmente nella letteratura, e che Shakespeare possedeva così enormemente.

Intendo la Capacità Negativa, cioè quando un uomo è capace di stare nell’incertezza, nei misteri, nei dubbi, senza alcun irritabile inseguimento del fatto e della ragione.

Negativo qui non è peggiorativo. Implica invece la capacità di resistere a spiegare ciò che non capiamo.

Il messaggio è :“Devi mantenere la tua mente in uno stato di aspettativa senza impazienza “

Cosa è l’incertezza

L’incertezza è il risultato di una conoscenza limitata di un evento che rende difficile il controllo, la pianificazione o la previsione di un esito futuro, che spesso può essere angosciante.

Ricordiamo che l’incertezza ha un impatto diverso su tutti noi e può portare a risposte emotive contrastanti.

Sebbene la vita sia spesso piena di incertezze, poiché non possiamo prevedere il futuro, la costruzione di una struttura da cui attingere ci aiuta ad avere un’idea fondata di come potrebbero essere i nostri prossimi passi.

L’incertezza e i suoi effetti su di noi

In questi ultimi anni il nostro senso collettivo di certezza si è dissolto in quello che sembrava un attimo di preavviso. La pandemia di COVID-19 ha creato molti cambiamenti improvvisi e in rapida evoluzione, portando a uno stato di incertezza perenne per molti.

La maggior parte delle persone sono abitudinarie e preferiscono avere un piano o una routine in atto.
Quando le cose si discostano dai nostri piani può sembrare di perdere il controllo, contribuendo ad aumentare l’ansia o lo stress.

LEGGI ANCHE Gestire l’imprevisto| Come reagisci quando la vita ti fa sentire fuori controllo?

Lo stress è una risposta comune all’incertezza. I sintomi di stress possono includere pensieri che si rincorrono, dimenticanze, incapacità di concentrazione, aumento della frequenza cardiaca, alterazioni dell’appetito, sudorazione, irrequietezza, nausea, dolore fisico nel corpo, irritabilità, affaticamento, sensazione di sopraffazione o fuori controllo, procrastinazione.

È chiaro che l’incertezza può, a volte, innescare sintomi cognitivi e fisici di disagio. A volte questo disagio può lasciare le persone incerte su come affrontarle.

Identificare e riconoscere ciò che è incerto

A volte sappiamo esattamente ciò che sentiamo essere incerto, e altre volte evitiamo di determinarlo per mitigare ulteriormente l’ansia.

Tuttavia, è difficile far fronte a qualcosa che non è stato identificato.

Può essere utile annotare le incertezze nella tua mente per visualizzarle (ad esempio, “Non so quando finirà questa pandemia”; “Non sono sicuro che la mia famiglia stia bene”).

Questo semplice punto di partenza può aiutare a fornire chiarezza e persino alleviare un po’ di stress mentale.

Costruire la tua struttura SMART

Quando le cose sono incerte, può aiutare a trovare modi per mantenere la struttura nella tua vita quotidiana.

Rifletti su come attualmente costruisci una struttura nella tua vita.

  • Hai un sistema di pianificazione preferito?
  • Quali obiettivi hai attualmente e sono SMART (Specifici, Misurabili, Ambiziosi, Raggiungibili, Tempificati)?
  • Cosa puoi fare per ritenerti responsabile del mantenimento della tua struttura?

Diario della gratitudine

Può essere difficile non ingigantire il negativo quando si deve lavorare con le incertezze.
Un modo per mitigare questo è fare un elenco di cose per cui sei grato o appassionato.

Inizia con ciò che ti viene in mente per primo, quindi sfida te stesso a trovare cose nella tua vita a cui spesso non pensi ma di cui sei grato.

Considera di scrivere un diario in modo più approfondito su alcune cose che ti vengono in mente e includi il motivo per cui sei grato per loro.


Consapevolezza del momento presente

Quando siamo sopraffatti da cose che sono incerte, tendiamo a disimpegnarci da ciò che sta accadendo nel momento presente.

Tuttavia, trovare modi per rimanere presenti e sintonizzati non solo con l’ambiente circostante, ma anche con noi stessi può essere una strategia utile.

Considera di fare alcuni respiri profondi, quindi prenditi qualche minuto per identificare 5 cose che vedi, 4 cose che senti, 3 cose che annusi, 2 cose che senti e 1 cosa che assaggi (modifica in base alle tue capacità e al tuo comfort).

Questo può essere un modo rapido per radicarti e goderti il ​​momento presente.

LEGGI ANCHE Scopri la Mindfulness per uscire dall’ansia della vita.

Condividere l’esperienza

Ci sono momenti in cui le incertezze sono uniche e specifiche della tua vita, e ci sono anche quelli in cui le incertezze sono applicabili a numerose persone.
In ogni caso, può essere utile parlarne.

Le sessioni di Counseling nella Relazione di Aiuto ti offrono uno spazio di ascolto riservato e totalmente libero da giudizio, per aiutarti a riconoscere, comprendere ed elaborare la tua esperienza.

Le pratiche meditative MSC (Mindful Self-Compassion) ti accompagnano nel percorso di autocompassione, pazienza, accettazione, calore e gentilezza verso te stesso, per aiutarti a costruire la tua capacità di ‘stare nell’ incertezza’.

Se vuoi saperne di più o iniziare il tuo percorso CONTATTACI ORA

Il primo incontro conoscitivo ONLINE è sempre gratuito e non impegnativo per il proseguimento

CHIEDERE UN SOSTEGNO E’ IL PRIMO PASSO PER VOLERSI BENE.

Post liberamente ispirato a  questo articolo